Muco accumulato in gola – cosa fare?

malattie respiratorie

Written by:

Muco accumulato in gola –  come combattere questo problema?

Ognuno di noi almeno una volta nella vita ha provato disagio associato al muco in eccesso in gola. La comparsa di questa condizione provoca molti altri sintomi, come prurito alla gola, raucedine, cambiamenti della voce e persino problemi respiratori. Se il muco in gola si presenta in grandi quantità, può anche causare febbre alta. Il flegma si presenta più spesso durante il catarro, la sinusite o il raffreddore. A volte è anche il risultato di uno stile di vita improprio: fumo o problemi di sovrappeso. Quali sono i tipi di muco? Muco in gola – come sbarazzarsene?

Muco accumulato in gola - polmoni

Cause di muco in gola

Il muco che si accumula nella gola è prodotto dalle mucose e la sua funzione principale è quella di combattere le infezioni, il che è utile durante il raffreddore. Il flegma è anche spesso associato ad allergie o febbre da fieno. Questa condizione può colpire le persone con asma o problemi con le corde vocali. La sensazione di catarro in gola molto spesso colpisce i fumatori, il cui epitelio produce muco in risposta alle sostanze nocive. Lo scorrere dell’espettorato può anche essere dovuto ai difetti anatomici, per es. deviazione del setto nasale. A volte il flegma colpisce le persone con problemi psicologici – questo è uno dei sintomi somatici della malattia.

Quando il muco accumulato in gola è pericoloso per la salute?

Muco accumulato in gola - trattamento

Sebbene il flegma nella gola sia solitamente associato al comune raffreddore, a volte è un sintomo di molte malattie gravi. Quando il muco è rosso o rosa e notiamo presenza di piccole quantità di sangue, è tempo di visitare uno specialista. Il sangue nel muco di solito indica polmonite, tubercolosi o altre gravi malattie respiratorie. Altrettanto pericoloso è il colore nero del muco – significa che da lungo tempo ti trovi in un ambiente inquinato. Se, nonostante il cambiamento dell’ambiente, il flegma è ancora catramos, probabilmente soffri di sinusite cronica. Il colore giallo o marrone del muco è solitamente dovuto agli ingredienti tossici presenti nelle sigarette o negli alimenti trasformati. Se il flegma è giallo o verde, è causato da un’infezione contro cui il nostro corpo sta lottando. Un trattamento adeguato farà arrestare rapidamente questo problema.

Il flegma nella gola del bambino – cosa porterà sollievo al bambino?

Muco accumulato in gola - tosse

Quando si tratta di muco accumulato nella gola del bambino, è molto importante idratare l’aria ogni giorno. Vale la pena ricordare che l’eccesso di muco di solito provoca una tosse umida, che è molto irritante per la gola. Per alleviare le vie respiratorie irritate, vale la pena far bere al bambino molti liquidi. Sarà utile anche il tè con il miele oppure lo sciroppo di cipolla. Se il tuo bambino soffre spesso di muco accumulato in gola, fissa un appuntamento da un otorino – la tosse ricorrente porta al cosiddetto croup. Ciò significa che l’infiammazione coinvolge la laringe e la trachea, ostacolando la respirazione. Durante un attacco di croup, vale la pena portare il bambino all’aria aperta. Potrebbe anche essere necessario utilizzare un inalatore professionale. Se, malgrado questo, il bambino ha ancora l’affanno, bisogna chiamare un’ambulanza. In caso dei pazienti più piccoli la pulizia regolare del naso è di molta importanza, dato che riduce il rischio di presenza di flegma. Il catarro ricorrente può essere associato ad altri problemi otorinolaringoiatrici, quindi vale la pena monitorare la situazione con il medico.

Catarro nervoso – chi è a rischio?

È interessante notare che il flegma spesso accompagna i disturbi psicologici. La nevrosi nella fase sviluppata si manifesta, tra gli altri, con compromissione del sistema muscoloscheletrico, vampate di calore, mal di testa di tipo tensivo, dolore al cuore. Può anche manifestarsi con la sensazione di “nodo” in gola, ovvero presenza costante di muco accumulato in gola. I sintomi somatici possono variare a seconda della gravità, ma in ogni caso ostacolano il normale funzionamento. Lo stress intenso e duraturo può ostacolare completamente il corretto funzionamento del nostro corpo, quindi ormai quando si verificano i primi sintomi della nevrosi, vale la pena rivolgersi a uno specialista che implementerà una terapia appropriata.

Catarro in gola e… gravidanza 

gravidanza - Muco accumulato in gola

Come combattere efficacemente il catarro e il flegma, se si verificano durante la gravidanza? Prima di tutto, non aspettare che i disturbi inizino a peggiorare. Soprattutto perché i rimedi casalinghi per questo tipo di infezione non hanno conseguenze per il bambino. Ecco alcuni modi comprovati che aiuteranno le donne in gravidanza a liberarsi rapidamente dal raffreddore:

  • Inalazione di sale. Versare 5-6 cucchiai di sale in una ciotola di acqua calda, quindi coprire la testa con un asciugamano e inalare i vapori.
  • Infuso di maggiorana. Versare un bicchiere di acqua bollente su un cucchiaino di maggiorana, quindi lasciare a riposare per un quarto d’ora. Vale la pena aggiungere anche il miele che idrata la gola.
  • Gelatina di semi di lino. Ne basta cuocere un solo cucchiaio al giorno per un minuto. La gelatina preparata è buonissima soprattutto con l’aggiunta di succo di frutta.
  • Sciroppo di rafano o cipolla. Versare acqua bollente e quindi mezzo bicchiere di acqua tiepida sul rafano o sulla cipolla grattugiati. Consumare 3 cucchiai colmi della miscela ogni giorno.

Metodi contro il flegma

Muco accumulato in gola - modi

Per pulire completamente i polmoni dal muco accumulato, vale la pena cercare metodi naturali. Anche la profilassi è estremamente importante. Ecco i metodi che ti aiuteranno a supportare il processo di pulizia del sistema respiratorio:

  • Idratazione e purificazione – infuso di timo, eucalipto o salvia sono estremamente utili. Dovremmo anche aggiungere grandi quantità di liquidi nella nostra dieta quotidiana (si consiglia di bere acqua con miele e limone o tè con sciroppo di lamponi). La disidratazione del corpo significa che il trasporto attraverso gli alveoli polmonari è molto limitato, il che riduce l’escrezione di prodotti di scarto del metabolismo. Ecco perché è meglio prevenire questa situazione.
  • Espettorazione – questa è la fase successiva dopo la diluizione delle secrezioni polmonari. Vale la pena avere l’aiuto di un’altra persona per battere la parte superiore della nostra schiena con la mano, il che aiuterà a staccare gli ultimi grumi.
  • Pasti piccanti. L’aggiunta di spezie piccanti, come zenzero, aglio o peperoncini, ai pasti quotidiani ha un effetto detergente sull’intero sistema respiratorio.
  • Evitare il fumo di sigaretta e sostanze chimiche forti. Se soffri spesso di muco in gola, dovresti evitare fattori dannosi che disturbano il corretto funzionamento del sistema respiratorio. Dovrai smettere di fumare.

Ecco un elenco di prodotti che è meglio evitare!

  • Latticini. Se soffri di muco in gola, rinuncia ai latticini
  • Grassi di origine animale. Basta sostituire il burro o lo strutto con olio d’oliva molto più sano. Dovremmo anche rinunciare ai pasti fritti preparati nel grasso.
  • Alimenti altamente trasformati – è necessario evitare zuccheri e farine, che influenzano negativamente l’apparato digerente e causano frequente stitichezza. Ciò influenza in modo significativo il sistema respiratorio.
  • Frumento. Il pane bianco dovrebbe essere sostituito con pane integrale.
  • Sciroppo di glucosio-fruttosio. Lo possiamo trovare in quasi tutti gli snack dolci.
  • Carne di maiale. Naturalmente, il punto non è rinunciare completamente al carne di maiale, ma dovresti controllarne la quantità nella tua dieta.

Trattamento farmacologico: quali rimedi saranno i migliori e come rafforzare l’organismo?

Muco accumulato in gola - latte

Vale la pena usufruire dei preparati secretolitici (ovvero preparati vegetali, per esempio ottenuti dalle radici di primula, lapazio o fiori di lillà), che diluiscono efficacemente il muco. Molti di questi sono disponibili senza prescrizione medica. Grazie a questo tipo di prodotti è possibile pulire le mucose e liberarsi dei composti patogeni. Vale la pena sapere che il muco denso nella gola stimola la crescita dei batteri. Pertanto, se non trattato, può causare molte malattie gravi e fastidiose: prima reagisci, meglio è per la tua salute.

La sinusite ricorrente indebolisce significativamente l’organismo e ci rende molto sensibili a vari tipi di infezione, ecco perché è molto importante rafforzare l’organismo dopo una malattia. Tra i prodotti consigliati per il sistema respiratorio, troviamo principalmente frutta e verdura fresca, oltre a semi e noci contenenti antiossidanti naturali. Vale la pena evitare i carboidrati che aumentano la quantità di anidride carbonica prodotta nel corpo.

Dovremmo sempre usare i trattamenti sotto la supervisione di uno specialista competente. Non dovremmo assumere preparati di composizione chimica sconosciuta da soli. Ogni organismo reagisce in modo diverso, ecco perché è ancor più consigliabile cercare soluzioni sicure. Pertanto, anche in caso di disturbi apparentemente banali come il muco in gola, dobbiamo cercare un aiuto adeguato. Sottovalutare il problema può portare ad altri disturbi spiacevoli. Vale la pena reagire rapidamente e introdurre soluzioni efficaci che ci aiutano a migliorare la qualità della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *